Tra le ultime novità di mercato, in fatto di prodotti dimagranti, avrete sicuramente sentito parlare di Dimagenina una gomma naturale micro cristallizzata rivestita da una capsula che, appena ingerita si rigonfia nello stomaco assorbendo l’acqua  e i liquidi gastrici presenti in esso. In questo modo la gomma si espande e riempie parzialmente lo stomaco, aiutando a ridurre lo stimolo della fame con una conseguente riduzione del peso corporeo.

In particolar modo la capsula una volta ingerita e gonfia si adatta per un periodo di tempo limitato sulle pareti dello stomaco, assumendo la forma e le dimensioni di una palla da tennis. A causa della massa gelatinosa le pareti dello stomaco sono costrette a distendersi provocando pienezza gastrica, successivamente la gelatina verrà eliminata regolarmente come gli altri prodotti alimentari di scarto.

La dose giornaliera consigliata è di 3 capsule 15 minuti prima dei due pasti principali, per un totale di 6 capsule giornaliere, da ingerire una alla volta, in successione, nel periodo iniziale di dimagrimento. Mentre per il mantenimento e il controllo del peso corporeo la quantità da assumere giornalmente è di 2 capsule 15 minuti prima dei due pasti principali. Le capsule dovranno essere ingerite con abbondante acqua non gassata per un minimo di 200 ml, non devono essere masticate o rotte con i denti.

Naturalmente come per qualsiasi prodotto dimagrante, è necessario rispettare un regime alimentare ipocalorico e svolgere una regolare attività fisica al fine di favorire la riduzione della massa grassa e tutelare la massa magra, in particolare di quella muscolare.

Il prezzo del prodotto è abbastanza elevato, ed in particolar modo il costo di 60 compresse di Dimagenina da 500 mg , da 600 mg e da 700 mg, oscilla tra i 95.00 e i 135.00 euro. Un prezzo davvero elevato secondo l’opinione di molti che non sono soddisfatti né del prezzo né della qualità, mentre altri giurano che ne vale la pena poiché è un prodotto davvero efficace.

Fonte Immagine: ilserpentedigaleno.blogosfere.it