Se il tuo sogno è quello di avere la ben nota tartaruga, sappi che non ti basterà fare migliaia di crunch o alzate di gambe, per ottenere il risultato che desideri. Infatti nella maggior parte dei casi non è la forma degli addominali che devi modificare, ma è lo strato di grasso e acqua che vi è sopra a non permetterti di avere un addome che sembri scolpito nel marmo.

Certo anche l’esercizio è importante ma devi effettuarlo in modo adeguato se vuoi che la prossima estate i tuoi amici restino a bocca aperta quando in spiaggia di toglierai la maglietta. Iniziamo quindi proprio da questo, come si devono allenare gli addominali?

Esercizio e modus operandi per avere addominali scolpiti

Per quanto riguarda gli esercizi da fare per sviluppare un addome fatto a “scalini”, il crunch al cavo è sicuramente la migliore soluzione in quanto mette insieme facilità di esecuzione e efficacia in termini di massa. Perchè infatti sta tutti qui il discorso, se non sviluppi prima la massa dei tuoi addominali, non avrai nulla da mostrare anche quando il grasso e la ritenzione idrica saranno stati eliminati completamente.

Quindi dovrai comportarti come ci si comporta nei confronti di ogni altro muscolo del corpo, bicipiti, pettorali eccetera, effettuando poche serie breve e intense. Diciamo che un buon punto di partenza per ottenere ottimi risultati può essere un allenamento dedicato a settimana composto da 5 serie di crunch al cavo per 8-10 ripetizioni con un carico che non ne permetta un numero superiore.

La dieta è fondamentale per avere addominali scolpiti

Una volta che avrai sviluppato una buona massa muscolare sulle fasce addominali, devi provvedere a metterla in luce eliminando quello strato di grasso e acqua che la ricoprono. Senza entrare in programmi alimentari specifici per cui è sempre meglio rivolgersi ad un professionista del settore, enunceremo alcuni facili consigli per catalizzare il processo di dimagrimento e drenaggio della ritenzione idrica, e quindi:

  • prediligi cibi freschi e non conservati, sopratutto frutta e verdura che sono ricchi di minerali e sostanze che eliminano l’acqua in modo naturale;
  • diminuisci la quota calorica dai carboidrati sostituendola con le proteine, anche qui andando a preferire pietanze fresche e sopratutto cotte senza cucine elaborate. Praticamente fai tutto lesso o grigliato;
  • utilizza condimenti a base di oli vegetali come quello di oliva o di lino, che sono ricchi di acidi grassi Omega, molecole lipidiche che vengono utilizzate anche come fonte energetica alternativa al posto degli zuccheri;
  • elimina completamente il sale da cucina, anche perchè quello contenuto naturalmente nel cibo è più che sufficiente per soddisfare il nostro fabbisogno, mentre un surplus di questo minerale porterà soltanto ad un accumulo di liquidi ed anche ad un aumento della pressione arteriosa;
  • riduci, e anche meglio se elimini completamente, bevande alcoliche, gassate e con zuccheri aggiunti;
  • bevi molta acqua ogni giorno, almeno tre litri. Sembrerà strano ma è proprio l’acqua il miglior drenante naturale.

Gli integratori alimentari possono aiutare?

Si, oggi gli integratori alimentari per dimagrire possono dare un valido aiuto per velocizzare il dimagrimento. Ne esistono di numerosi tipo, ma in questa sede faremo solo una breve panoramica sulle principali categorie e relativi effetti, e dunque:

  • di spinta metabolico termogenica, si tratta di prodotti che mirano ad elevare il dispendio quotidiano di calorie aumentando il metabolismo basale e la produzione di calore per mantenere la temperatura corporea. Ne sono validi esempi la caffeina, la capsaicina, i guggulsteroni e la tirosina, solo per citarne alcuni;
  • per la modulazione ormonale di GH e testosterone, qui avrai una maggiore spinta endogena al rilascio di questi potenti ormoni che in ambito di dieta ipocalorica sviluppano una forte componente lipolitica. Tribulus terrestriss e arginina sono due dei più conosciuti prodotti per questo scopo;
  • per diminuire l’appetito e la sintesi di molecole adipose, qui le migliori soluzioni sono l’estratto di arancia amaro (diminuisce l’appetito), e la garcinia cambogia (inibisce la lipogenesi).

Certamente l’effetto di questi prodotti, trattandosi appunto di integratori, sarà tanto più forte quanto migliore, e quindi ipocalorica e ipoglucidica, sarà la dieta che seguirai. Non ti aspettare di assumere uno di questi prodotti senza seguire tutti gli altri consigli e ottenere risultati eccezionali, perchè rimarresti deluso.

Per concludere riguardo agli integratori brucia grassi, ricordiamo che il loro utilizzo deve essere sempre fatto previo parere del medico curante, ed in particolare se si assumono farmaci o si soffre di specifiche patologie.